"Zombie Apocalypse": il Pentagono è pronto all'invasione dei walking dead

Messa a punto una strategia militare per fronteggiare un'eventuale invasione di morti viventi

La notizia è di quelle che lasciano un po' di stucco ma, a quanto pare, è vera: il Dipartimento della Difesa americano ed il Pentagono avrebbero messo a punto una strategia militare per fronteggiare un eventuale invasione di zombie.

A dare la notizia è Foreign Policy, autorevole rivista statunitense di politica e relazioni internazionali: secondo il magazine si tratterebbe di una vera e propria strategia militare anti-zombie del Dipartimento della Difesa Usa; il documento, chiamato 'CONOP 8888', è un piano di sopravvivenza per eliminare la minaccia degli zombie e aiutare qualsiasi popolazione del mondo, compresi gli "avversari tradizionali".

L'esercito americano, spiega la rivista, è sempre stato pronto a tirare fuori dagli scaffali un piano per ogni eventuale emergenza e anche con gli zombie sembra non voler sottovalutare alcunchè: gli strateghi militari assegnati al Comando strategico degli Stati Uniti di Omaha, in Nebraska, tra il 2009 e il 2010 hanno cercato di creare un piano che potesse proteggere i cittadini statunitensi da attacchi di qualsiasi tipo, ivi compresi dei morti viventi.

In realtà si tratterebbe, spiega a Foreign Policy Pamela Kunze, capitano della Marina degli Stati Uniti, di uno sforzo creativo a scopo formativo utile ad insegnare agli studenti i concetti basilari delle risposte militari a ipotetici scenari di guerra.

"L'obiettivo è preservare la sacralità della vita umana tra tutti gli umani non-zombie [...] questo piano non è stato concepito come uno scherzo [...] Il pubblico crede erroneamente che uno scenario di formazione completamente fittizio sia in realtà un vero e proprio piano: perciò abbiamo deciso di utilizzare uno scenario completamente impossibile che non potrebbe mai essere scambiato per un piano reale."

scrive la rivista citando gli analisti e gli strateghi americani. Lo scenario di minaccia peggiore è quello in cui si verificherebbe una trasmissibilità degli zombie durante un attacco alle persone umane, con i walking dead che potrebbero "infettare" le loro vittime creando così altri zombie.

Il piano mette in luce anche i diversi tipi di zombie che si potrebbero affrontare: zombie vegetariani che non costituiscono una minaccia diretta per il genere umano, zombie maligni frutto di qualche tipo di esperimento occulto di magia e persino zombie pollo, "l'unico tipo di zombie che realmente esiste" grazie all'abitudine dell'uomo di gasare con il monossido le galline vecchie divenute improduttive e di seppellirle in giardino.

Anche se suona ridicolo, ecco di seguito il piano anti zombie del governo americano, così come è stato pubblicato anche da Foreign Policy. Studiatelo bene.

CONPLAN 8888

Via | Foreign Policy

Late Night with Seth Meyers - Season 1

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO