Morto l'uomo più grasso al mondo, nel 2006 pesava 560 chili

E' morto in Messico, a 48 anni, l'uomo che nel 2006 stabilì il record di uomo più pesante al mondo: 560 chilogrammi.

E' morto a Monterrey, in Messico, l'uomo più grasso al mondo, Manuel Uribe. Nel 2006 era arrivato a pesare 560 chilogrammmi, poi era riuscito a perdere 200 kg. Confinato a letto da anni, impossibilitato a muoversi da solo, aveva 48 anni. Ai primi di maggio era stato trasferito in ospedale con l'aiuto di una gru a causa di un'anomalia cardiaca e di una disfunzione epatica.

I medici non hanno rivelato la causa del decesso. A confermare la notizia della morte è stato il dipartimento della Sanità di Nuevo Leon. Nel 2006, la bilancia lo trasformò in fenomeno da inserire nel Guinness dei primati. La ferrea dieta, che negli anni successivi gli ha permesso quasi di dimezzare il suo peso, gli ha causato anche diversi problemi di salute.

Nel 2006 si era ventilata l'ipotesi di portarlo al Policlinico di Modena per un'operazione che gli facesse perdere peso, ma l'idea è poi sfumata a causa di problemi logistici. Manuel Uribe si era anche sposato con Claudia Solis, ma pure il giorno del suo matrimonio - non potendo muoversi autonomamente, era stato trasportato su un baldacchino grazie a una gru. Era il 2008.

Questo era stato uno dei rarissimi momenti in cui il messicano aveva lasciato la sua camera dal 2002 a oggi. Così, Manuel raccontava le sue monotone giornate:

"Mi sveglio, lavo il viso con una ciotola d'acqua che tengo vicino al letto, scrivo mail, leggo i giornali e faccio alcuni esercizi".

Talvolta erano la mamma o gli amici a lavarlo e a intrattenerlo. La sua vita non è stata mai facile. E' stato sempre in sovrappeso, a 22 anni pesava 130 chili. Il suo sogno?

"Un giorno vorrei potermi alzare dal letto e andare".

Forse, adesso, l'ha realizzato.

Manuel Uribe

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO