Terremoto 29 giugno 2014: scosse a L’Aquila e in Calabria

Le scosse sono state avvertite dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni a cose o persone.

terremoto-calabria


Alba di scosse di terremoto abbastanza rilevanti, quella di oggi, in due diverse zone d’Italia.

La terra è tornata a tremare in Abruzzo, nella zona dell'Aquila dove purtroppo l'evento sismico non è una novità: la scossa più forte del giorno è stata quella rilevata poco prima delle 5, di magnitudo 2.2 con epicentro tra Pizzoli, Barete e Campotosto. A quella ne è seguita un’altra, di magnitudo 2.1, alle 7.53 di stamattina, stesso epicentro e profondità simile (10.6 km).


Sciame sismico anche sulla costa calabrese occidentale, chiaramente avvertito anche in Campania e Basilicata. La prima scossa è stata avvertita alle 6.24 tra i comuni di Ispani, San Giovanni a Piro, Sapri e Torraca: magnitudo 3.9 della scala Richter con una profondità di 8.5 chilometri.

Poco dopo, stesso epicentro e stessa profondità, una scossa più lieve: magnitudo 2.8 alle 7.32 a cui è seguita un’altra scossa, alle 7.42, di magnitudo 3.3 della scala Richter.


Il sisma è stato avvertito chiaramente dalla popolazione, ma non si segnalano danni a cose o esseri umani.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO