Papa Francesco, hackerata la pagina non ufficiale su Facebook

La pagina non ufficiale di Papa Bergoglio su Facebook è stata presa di mira da hacker. Ecco il curioso risultato.

Papa Francesco, hackerata la pagina non ufficiale su Facebook

21.40: la pagina è stata rimossa. Difficile capire se per volere di Facebook, che sarà stato invaso di segnalazioni da parte degli utenti, o se da parte del proprietario, riuscito a tornato in possesso dell'account.

Se Papa Francesco avesse una pagina ufficiale su Facebook, ora il Vaticano avrebbe una bella gatta da pelare. La pagina sul social network di Mark Zuckerberg dedicata al Santo Padre, un profilo non ufficiale chiamato semplicemente Papa Francesco - in grado di raccogliere comunque più di 1,3 milioni di like - è stata hackerata nella giornata di oggi da quello che è senza ombra di dubbio un gruppo di hacker islamici.

L’intera pagina, da qualche ora, presenta scritte in lingua arabo del tenore di “io testimonio che non c'è altro dio oltre Allah e che Maometto è il messaggero di Dio” e immagini che lasciano poco spazio all’immaginazione: uomini armati in cerca di nuovi fedeli: chi vuole entrare in Islam? La religione della pace e della vita vera, è un’altra delle scritte che hanno invaso la pagina.

L’hack risale a qualche ora fa, ma la pagina è ancora in mano ai malintenzionati, che minuto dopo minuto continuano a modificarne i contenuti e aggiungere nuovi post. Cambiata anche la foto del profilo, aggiunte nuove immagini in galleria e pubblicati video che inneggiano all’Islam.

Si tratta, lo ribadiamo, di una pagina non ufficiale, quindi il Vaticano può dormire sonni più o meno tranquilli, il problema è di chi ha creato la pagina, che ora dovrà trovare il modo di tornarne in possesso.

Un dubbio: chissà se gli hacker sono a conoscenza del fatto che si tratta di una pagina creata da un fan o se credono di aver compiuto un’impresa titanica hackerando il vero profilo di Papa Bergoglio.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 589 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO