Terremoto a Brescia oggi, 28 agosto 2014: scossa di magnitudo 4.0

A una prima scossa ne è seguita un'altra di magnitudo 2.6.

Questa sera, giovedì 28 agosto 2014, alle ore 19:50 è stata avvertita una forte scossa di terremoto nel bresciano. L'epicentro è stato individuato nel Lago di Garda, all'altezza di Gargagnano, San Zeno e Torre del Benaco. La magnitudo è stata misurata in 4.0. Il sisma, oltre che a Brescia, è stato avvertito fino in Trentino, soprattutto nella parte meridionale, a Verona e nel Veneto orientale. Tre minuti dopo la prima scossa ne è arrivata un'altra ma di magnitudo 2.6.

Ci sono state molte telefonata ai vigili del fuoco da parte dei cittadini che si sono allarmati. Sono state avviate immediatamente le procedure di emergenza ed è stata allertata la Protezione Civile per stimare i danni, ma fortunatamente sono risultano danneggiate né cose né persone.

Alberto Michelini, direttore del Centro Nazionale Terremoti dell'Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica), ha spiegato che il terremoto è stato superficiale ed è avvenuto in una zona in cui effettivamente c'è sismicità, ma non ci sono sciami sismici in atto. Michelini ha spiegato in particolare che la zona in cui si è verificato il terremoto è molto complessa dal punto di vista geologico perché ci sono faglie che seguono un andamento da Nord a Sud, ma relativamente attive.

Tra i comuni più vicini all'epicentro, oltre a Gargagnano e Tignale in provincia di Brescia ci sono anche alcuni comuni in provincia di Verona come San Zeno di Montagna, Torre del Benaco, Toscolano-Maderno, Brenzone, Costermano, Garda.

Lo scorso 26 aprile nella stessa zona si è registrata una scossa più lieve di magnitudo 2.1, mentre nel dicembre del 2013 ce ne è stata una di magnitudo 3.2 che fece abbastanza paura agli abitanti.

Terremoto Brescia 28 agosto 2014

Immagine © INGV

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO