Giappone, eruzione del vulcano Ontake: il bilancio delle vittime sale a 48

Per il momento i soccorsi sono stati sospesi a causa della scarsa visibilità.

Mercoledì 1 ottobre 2014 - Altri cinque corpi sono stati ritrovati dai soccorritori al lavoro sulle pendici del vulcano Ontake, nel Giappone centrale. Le vittime dell'eruzione dello scorso sabato salirebbero quindi a 28: l'eruzione è stata la più grave verificatasi dalla Seconda Guerra Mondiale.

Il bilancio ufficiale è di 18 morti: tutte le altre 30 vittime vengono definite "in stato di arresto cardiaco e respiratorio", in attesa dei riscontri medico-legali per la conferma del decesso.

Lunedì 29 settembre 2014 - Sale purtroppo a 36 il numero delle vittime dell'eruzione del vulcano Ontake. Altri cinque corpi senza vita sono stati trovati vicino alla vetta del vulcano, formalmente in arresto cardiaco come altre 27 persone, più quattro uomini di cui è stato confermato il decesso.

Le operazioni di soccorso delle decine di feriti e di ricerca degli escursionisti dispersi sono state sospese al momento a causa delle scarsa visibilità, poi il vulcano continua a eruttare con violenza ceneri, pietre e fumi.

Giappone, eruzione del vulcano Ontake


Domenica 28 settembre 2014

Si è risvegliato dopo sette anni di quiete il vulcano Ontake, nella prefettura di Nagano, al centro del Giappone, a circa 200 chilometri a ovest di Tokyo. Un’eruzione improvvisa che a colto di sorpresa almeno 250 escursionisti che stavano scalando quella parte del Monte.

Il bilancio è alto. Le autorità locali hanno confermato in queste ore il decesso di 30 persone e il ferimento di altri 12 escursionisti. Quasi tutti gli altri sono riusciti a tornare a valle, anche se la stampa locale parla di una quarantina di persone bloccate in quattro diversi rifugi non distanti dal luogo dell’eruzione.

Al momento oltre 500 persone, tra poliziotti, militari delle Forze di Autodifesa e vigili del fuoco sono impegnati nell’area nelle operazioni di soccorso mentre la fuoriuscita di cenere e sassi continua. L’attività si è ridotta in queste ultime ore, ma come potete vedere nelle immagini che arrivano dal Giappone non è facile muoversi né a piedi né a bordo degli elicotteri.

JAPAN-VOLCANO

Le autorità giapponesi hanno sempre monitorato con molta attenzione l’attività del vulcano, ma non è ancora stato chiarito come mai in questa occasione non siano riuscita a prevedere l’esplosione e chiudere l’area ai turisti ed escursionisti che ogni anno si avventurano in questa meta molto ambita.

Le operazioni di soccorso proseguono.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO