Alluvione Piemonte, prefetto di Alessandria: "Situazione ancora critica"

Maltempo: il nord è senza tregua. Anche in Piemonte problemi e esondazioni. La situazione più critica è nell'alessandrino. Tutte le notizie in tempo reale.

21:07 - Il prefetto di Alessandroa, Romilda Tafuri, ha lanciato un appello: ha invitato tutti i cittadini a trascorrere la notte in casa e a non uscire:

"La situazione è ancora critica, ci sono ancora allagamenti, strade interrotte e movimenti franosi ancora in essere"

19:09 - A causa del maltempo ci sono problemi a Cassano Spinola, dove un cavallo è morto annegato e c'è stata pure una fuga di gas. A Novi l'acqua ha ormai raggiunto l'ospedale e viale della Rimembranza sembra un fiume.
Gli allagamenti non risparmiano neanche la periferia, le strade sono bloccate fino a Serravalle, infatti il famoso outlet che si trova da quelle parti è stato chiuso ai visitatori.

18.30: rimane delicatissima, la situazione in provincia di Alessandria. La linea ferroviaria Ovada-Genova è bloccata, lo Stura è esondato.

A Novi ligure sono stati chiusi tutti i sottopassi. Domani, 14 ottobre 2014, scuole chiuse. È allerta 2 in tutte le zone confinanti con la Liguria, nelle valli dello Scrivia e del Belbo
A Gavi, 380 millimetri di pioggia in 6 ore.

Così il sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere:

«A Novi Ligure la situazione è davvero critica. Mezza città è allagata: stiamo affrontando le emergenze, ma è davvero una situazione pesante. I tre sottopassi sono allagati, moltissime strade in direzione Alessandria sono sommerse dall’acqua. È pesantemente interessata anche la zona artigianale, la strada che arriva da Serravalle, la zona della Pieve. L’ospedale è invece operativo: abbiamo solo chiuso il reparto di Rianimazione, mentre l’idrovora sta liberando dall’acqua i magazzini».

Infine, ma ormai ci siamo abituati, il richiamo alla carenza delle previsioni:

«Le previsioni meteo non erano così allarmanti, non ci aspettavamo una situazione del genere e, oltretutto, continua a piovere».

Maltempo Alluvione Piemonte Alessandria Scrivia

Sul Piemonte si sta abbattendo in queste ore una forte perturbazione che arriva dalla penisola iberica e sta portando con sé intense precipitazioni che stanno causando allagamenti in alcune zone della regione.

Secondo la Protezione civile piemontese, risulta particolarmente colpito l'alessandrino dove si registrano interruzioni dei servizi e strade bloccate dagli allagamenti. Sono nove comuni nella zona dell'ovadese, nell'alto Scrivia e nelle colline torinesi i più colpiti: Arquata Scrivia, Casasco, Costa Vescovato, Francavilla Bisio, Garbagna, Gavi, Paderna, Tortona e Vignole Borbera.

Fin da ieri sera le precipitazioni si sono intensificate e a Bric Castellaro, per esempio, che si trova nell'alto alessandrino al confine con la Liguria, e a Cursolo, in provincia di Verbania, ci sono stati quantitativi massimi di pioggia fino a 130 mm.

I corsi d'acqua stanno aumentando i loro livelli, ma per ora sono sotto la soglia di attenzione. In provincia di Alessandria, però, ci sono state delle frane.
Secondo l'Arpa Piemonte nelle prossime ore ci saranno ancora precipitazioni diffuse, più intermittenti sulle pianure del torinese e del cuneese, e moderate in altre zone. Ci saranno picchi anche forti o molto forti sul verbano, novarese, vercellese e alessandrino, in particolare lungo il confine con la Liguria.

I livelli idrometrici purtroppo sono destinati a salire, osservati speciali sono Toce, Sesia, Scrivia e Bormida, mentre altre frane potrebbero verificarsi nelle zone alpine settentrionali, zone appenniniche e collinari del Piemonte sud orientale e colline del Casalese.

Ecco l'immagine postata da un utente su Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO