Maltempo Toscana: due morti in Maremma

Maltempo in Toscana e a Livorno. Allerta fino alle 12 di oggi, Tutti gli aggiornamenti in diretta.

Mercoledì 15 ottobre, ore 08.44 - Le due vittime dell’alluvione in Maremma, sono due sorelle di 65 e 69 anni, Marisa e Graziella Carletti. Sono rimaste intrappolate nella loro auto – una Citroen C3 – travolta dalle acque del fosso Grilla, un affluente del torrente Elsa. Nella notte i Vigili del fuoco e la Protezione civile hanno continuato a cercare eventuali altri dispersi dopo il ritrovamento dei corpi delle due sorelle travolte dal torrente in piena. In volo si è alzato anche un elicottero dell'aeronautica militare dotato di visori notturni e con a bordo personale che è a conoscenza dell'area idrografica colpita dal nubifragio. Nella notte i fiumi principali sono tornati sotto i livelli di guardia.

Aggiornamento 21.46 - Due anziani sono morti travolti dal torrente Elsa, esondato, mentre si trovavano nelle loro auto. La Maremma sta venendo colpita da una fortissima ondata di maltempo; ragion per cui il comune di Orbetello ha avvisato gli abitanti, anche attraverso messaggi sul telefono, di spostarsi ai piani alti. Sono state evacuate, a scopo precauzionale, le famiglie delle zone più a rischio: Polverosa, Aunti, Alberone e Priorato. I vigili del fuoco hanno invece salvato nove persone colpite da ipotermia. Sull'Aurelia si registra traffico bloccato. Le terme di Saturnia sono invece state travolte da un'ondata di fango. (fine aggiornamento)

Il maltempo è arrivato in Toscana colpendo, già ieri pomeriggio, in particolare Livorno e la provincia. Il Comune labronico aveva emesso l'allerta meteo e il temporale molto forte, accompagnato da raffiche di vento, ha causato una tromba d'aria ad Ardenza Mare, con infissi e persiane divelte. Alla Rosa, un grosso pino è caduto in via Machiavelli senza provocare feriti o grossi danni. L'albero è stato prontamente rimosso dai tecnici dell'ufficio Verde del Comune e le scuole sono rimaste aperte, dopo un primo momento in cui sembrava che per precauzione dovessero restare chiuse.

In molti quartieri è saltata la corrente elettrica, molte strade si sono allagate nel capoluogo. In particolare, il sottopasso di via Firenze dove l'acqua, priva di deflusso, ha raggiunto in breve tempo gli 80 centimetri di altezza e il traffico è rimasto bloccato. Chiuse per un'ora abbondante per allagamenti anche via di Salviano, via Piani di Rota, via Nord, via Provinciale Pisana e via Firenze.

livornotemporale

Traffico molto rallentato, invece, sul viale della Libertà per colpa di un allagamento all'incrocio con via Lopez. La Protezione civile del Comune, dall'inizio dell'ondata di maltempo, ha monitorato costantemente la situazione. Così come la Polizia Municipale e le numerose associazioni di volontariato della città toscana. Verso le 20 di ieri sera, tutte le strade - compreso il sottopasso di via Firenze - sono state riaperte al traffico.

Continua, invece, il lavoro dei vigili del fuoco per intonaci pericolanti che hanno interessato alcune strade del centro, tra cui via Del Tempio. L'allerta meteo è stata prolungata fino alle 12 di oggi, quando la perturbazione dovrebbe spostarsi verso sud. Già in questi minuti, le nuvole hanno fatto la loro comparsa - compatte - sull'Umbria e sul nord del Lazio.

Temporale a Livorno

Foto IlTirreno

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO