Egitto, autobomba nel centro del Cairo: ci sono vittime

L'auto era parcheggiata davanti alla sede dell'Alta Corte.

Al Cairo è esplosa una bomba piazzata sotto un'automobile parcheggiata davanti alla Corte Suprema, vicino a Piazza Tahrir. Sono ancora incerte le notizie sui morti e feriti, perché per ora i media e le autorità hanno creato un po' di confusione smentendosi a vicenda.

Inizialmente, infatti, si era parlato di sei feriti, quattro poliziotti, un ufficiale e un ferito, poi il quotidiano Al Ahram ha detto che c'erano due morti e quattro feriti, ma il governatore del Cairo ha confermato soltanto che ci sono otto persone ferite.

Il palazzo giudiziario davanti al quale è esplosa la bomba è sede della Corte di Cassazione e si trova in via Ramses. L'area è stata isolata e le forze dell'ordine stanno perlustrando la zona alla ricerca di eventuali altre bombe.

Su Twitter è spuntato un messaggio postato dal movimento Punizione Rivoluzionaria che dice di essere vicino ai Fratelli Musulmani e che ha praticamente rivendicato l'attentato. Nel tweet c'è scritto che il movimento ha teso una trappola alla pattuglia di sicurezza che garantisce la protezione del palazzo di giustizia ferendo gravemente quattro poliziotti e diversi ufficiali. Nel messaggio c'è anche una foto dell'esplosione accompagnata dalla minacciosa didascalia "quello che succederà sarà più grave".

Quello di oggi è solo l'ultimo di una lunga serie di attentati che colpiscono l'Egitto negli ultimi anno, da quando è stato destituito il Presidente islamico Mohammed Morsi, nel luglio 2013. Molti attentati sono stati rivendicati da Ansar Beit al-Maqdis, un gruppo vicino allo Stato Islamico.

La penisola del Sinai è la zona più colpita, ma anche il Cairo viene spesso presa di mira.

Ieri un'altra bomba è esplosa ad Assuan, una località turistica, e due persone hanno perso la vita nell'attentato. Un'altra persona è morta in un attentato di matrice islamista che è avvenuto nelle zone intorno alla Capitale nei giorni scorsi, mentre altre nove sono rimaste ferite.

Lo scorso ottobre c'era stato un altro attentato proprio davanti alla Corte Suprema dove è esplosa oggi la bomba e in quell'occasione dodici persone rimasero ferite.

Attentati in Egitto

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO