Gardaland: giostra si blocca, spavento tra passeggeri

Paura nel giro di collaudo di Oblivion, le montagne russe più grandi d'Europa a Gardaland. Giostra si ferma e passeggeri restano sospesi per 15'.

Oblivion, una delle montagne russe più grandi d'Europa, fa cilecca al primo giro, spaventando i passeggeri a Gardaland. Battesimo sfortunato ieri mattina per la nuova attrazione del parco giochi per grandi e per piccini, dunque. Fortunatamente, non ci sono stati feriti. I passeggeri sono rimasti fermi e appesi per 15 minuti, con la giostra inceppata.

La società ha voluto comunque minimizzare l'accaduto, spiegando che Oblivion ha 100 sensori di sicurezza. Quando uno di questi non risponde, si ferma tutto per precauzione. Ieri mattina, però, si è aggiunta adrenalina ad adrenalina. Oblivion è il primo Dive Coaster in Italia e il più lungo in Europa. Sono 100 secondi di autentici brividi, che ieri sono diventati in realtà un quarto d'ora per i 'fortunati' che hanno inaugurato l'attrazione.

Venti milioni di investimento, stanziati da Merlin Entertainments, per realizzare le nuove montagne russe a caduta in picchiata verticale. Per costruirle, sono state impiegate aziende provenienti da sei diverse nazioni europee e l'impiego di figure professionali che hanno lavorato al progetto per oltre due anni. Il risultato finale? Un roller coaster di 42,5 metri d'altezza, un percorso lungo 566 metri, con velocità che sfiorano i 100 chilometri orari.

La discesa in picchiata verticale ha un'inclinazione di 87 gradi. Qualcuno ha definito Oblivion uno "Shuttle". Chi l'ha provato, dice che le sensazioni da capogiro, tra capovolgimenti, torsioni a testa in giù e rotazioni a 360 gradi. Si ha l'impressione di essere risucchiati in una spirale per 100 lunghissimi secondi. Il collaudo non è stato dei migliori, ma gli amanti del rischio possono stare tranquilli: Oblivion continuerà a girare.

Oblivion

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 880 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO