La Francia vieta Uber pop e arresta l'amministratore delegato | Video

29 giugno 2015 - Tempi durissimi per Uber Pop, non solo in Italia. In Francia, oltre a essere stato vietato il servizio, è stato anche arrestato l’amministratore delegato della divisione francese di Uber, Thibaud Simphal, assieme a lui è stato arrestato il general manager per l’Europa, Pierre-Dimitri Gore-Coty. Il tutto è avvenuto a Parigi, dove la polizia francese aveva incominciato a indagare su Uber già nel novembre 2014 e aveva perquisito gli uffici della società lo scorso marzo. Le accuse che Uber sia un servizio taxi illegale e che manchino dei documenti che la polizia stava cercando durante la perquisizione.

La Francia vieta Uber Pop

26 giugno - Il giorno dopo le accese proteste dei tassisti francesi contro Uber pop, è arrivata la decisione del ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve di vietare l'uso del servizio che mette in contatto gli utenti con autisti non professionisti, privi di licenza e assicurazione.

Ieri i tassisti hanno manifestato violentemente e hanno messo a ferro e fuoco numerose città, incluse Parigi, Marsiglia e Aix-en-Provence, accusando Uber di fare loro concorrenza sleale. Il ministro ha ora definito "illegale" Uber pop e ha ordinato alla polizia di chiuderlo.

Francia proteste dei tassisti contro Uber Pop

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO