Prime pagine di oggi, domenica 5 luglio 2015

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, domenica 5 luglio 2015

È il giorno del referendum greco e le prime pagine dei quotidiani nazionali sono monopolizzate dai titoli riguardanti il duello all’ultimo voto fra oxi (no) e nai (sì). Grecia al voto tra i veleni è l’apertura de La Repubblica, “Grecia, dopo il voto la Ue cambi” quello de Il Messaggero, Grecia al voto con l’incubo fallimento quello de La Stampa, L’Europa in ansia per il referendum che divide i greci su Corriere della Sera, La Grecia contro tutti. Sì o no. Non vince nessuno è la scelta de Il Fatto Quotidiano, Tragedia greca, farsa europea a tutta pagina su Il Giornale, Se teniamo ai nostri soldi tifiamo “Nai” su Libero.

Il Fatto Quotidiano annuncia in prima pagina di essere stato denunciato da Silvio Berlusconi e su Il Tempo Travaglio risponde: “Le intercettazioni hard del Cav? Le ripubblicherei senza dubbio”. Nel taglio alto de Il Secolo XIX due titoli sullo Stato Islamico: Stato d’emergenza in Tunisia. I salafiti benedicono la strage e Soldati-ragazzini dell’Isis giustiziano 25 siriani a Palmira.

Fra le notizie del giorno c’è anche la fuoriuscita di Fassina dal Pd che annuncia la nascita di una nuova forza politica a sinistra, nel prossimo autunno. Mentre la Borsa cinese cala del 30%, Obama apre al Vietnam in funzione anti-Pechino come annuncia La Stampa.

I quotidiani sportivi, dei quali trovate l’approfondimento su Calcioblog, celebrano il successo del Cile ai rigori nella Coppa America: Paradiso Cile. Incubo Messi è la scelta della Gazzetta Sportiva.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO