Maltempo Sicilia e Calabria: allagamenti e gravi disagi tra Messina, Giardini Naxos e Catania

9 settembre 2015 - I disagi preannunciati ieri dall’allerta maltempo su tutta la Sicilia sono già iniziati con punte di criticità nella provincia di Messina e in quella di Catania, dove si segnalano stazioni allagate e strade bloccate con conseguenti interruzioni della viabilità.

La linea ferroviaria Messina-Catania è rimasta interrotta fino alle 10 di questa mattina in seguito all’allagamento delle stazioni di Letojanni e Alcantara, mentre nell’isola di Vulcano una nave di linea ha urtato la banchina del porto a causa delle onde, per fortuna senza gravi conseguenze. Allagamenti importanti anche a Giardini Naxos, in provincia di Messina, investito da una vera e propria ondata di acqua e fango.



L’allerta resta massima in tutta la Regione, come confermato anche stamattina dalla Protezione Civile, già in azione su tutto il territorio. L’ultimo avviso parla chiaro:

Le criticità attese per il rischio idrogeologico e idraulico possono comportare manifestazioni localizzate o diffuse di tipo sia geomorfologico (frane, colate detritiche, ecc) che idraulico nei bacini minori (esondazioni, ecc) specialmente in caso di condizioni strutturali inadeguate dei corsi d'acqua e delle reti fognarie e in caso di beni ubicati in contesti a rischio. Le criticità attese per il rischio idraulico sono riferite ai bacini maggiori.
In occasione di significativi rovesci di pioggia, che solitamente caratterizzano i fenomeni temporaleschi, e di condizioni meteorologiche avverse, gli effetti al suolo possono risultare più gravosi del previsto con dissesti geomorfologici e piene improvvise e/o inondazioni anche nel reticolo idrografico minore e in ambito urbano.Le operazioni effettuate dai gestori degli impianti di ritenuta possono causare fenomeni localizzati o diffusi di esondazione a valle delle dighe in relazione agli eventuali ulteriori apporti fluviali, nonché allo stato di manutenzione dei corsi d'acqua.

Queste le zone di allerta rossa, in vigore fino alla mezzanotte di oggi, mercoledì 9 settembre 2015:

allerta-sicilia-9-settembre-2015.jpg


Le previsioni meteo per oggi e domani (8-9 settembre 2015)

Le previsioni meteo per la sera/notte di oggi e per domani (8 e 9 settembre 2015) indicano una situazione particolarmente delicata in Sicilia e Calabria. Se nel resto d'Italia non sono previste precipitazioni, nelle due regioni indicate - e in parte anche in Sardegna - la pioggia sarà protagonista.

Il peggioramento delle condizioni meteo in Sicilia e Calabria potrebbe portare forti temporali. Le zone in cui l'allerta è più elevata sono la costa orientale della Sicilia e il sud della Calabria. Possibili alluvioni.

Riportiamo il bollettino ufficiale diramato dalla Protezione Civile oggi, 8 settembre 2015:

La vasta area di bassa pressione centrata tra Spagna ed Algeria, innesca un flusso molto instabile che dal Nord-Africa tende a influenzare le condizioni meteorologiche sulle nostre regioni più meridionali. Tra domani e giovedì i fenomeni previsti, a prevalente carattere temporalesco, potranno risultare localmente molto intensi al Sud e sulla Sicilia.

[...] I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento.

In particolare l’avviso prevede dalle prime ore di domani, mercoledì 09 settembre, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, oltre che sulla Sicilia, anche sulla Calabria e in estensione – nel corso della giornata – a Basilicata e Puglia. Le precipitazioni risulteranno essere a carattere diffuso con quantitativi puntualmente elevati o molto elevati sulla Calabria e sui settori meridionali di Basilicata e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate. Saranno inoltre possibili mareggiate sulle zone costiere ioniche.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata, per domani, criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato sull’intera Sicilia e sulla Calabria centro-meridionale, mentre la criticità sarà arancione sulle restanti zone settentrionali della Calabria e sulla Puglia meridionale. Prevista, invece, criticità gialla sulla Basilicata, sulla Puglia centrale, sulla Campania meridionale e sulla aree orientali e meridionali della Sardegna.

In vista dell'ondata di maltempo, il sindaco di Caltavuturo (Palermo) ha previsto la chiusura temporanea della nuova strada realizzata con i soldi dei deputati regionale del M5S.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO