Bari, figlio del boss rifiutato da 4 scuole: la madre si rivolge ai carabinieri

Una donna di Bari, come già le era successo con il figlio maggiore, non riesce a iscrivere il secondogenito di 10 anni alla scuola media.

Bari figlio di un boss rifiutato da 4 scuole medie

Una donna di Bari vecchia sta letteralmente impazzendo correndo da un ufficio a un altro per riuscire a iscrivere suo figlio di 10 anni a una scuola media. Le lezioni sono già cominciate da un bel po', quasi un mese ormai, e il suo bambino è stato rifiutato da quattro istituti con la motivazione più frequente che le classi sono piene.

La trafila è cominciata a maggio, quando la donna ha scoperto che la procedura di iscrizione alla scuola più vicina non era andata a buon fine perché occorreva compilarla online. Si è rivolta a un'altra scuola, ma si è sentita dire dalla preside che "doveva informarsi" su conto del bambino. Il cognome, infatti, è piuttosto pesante, perché suo padre è un boss che è in prigione, lontano dalla Puglia, già da anni. Sua madre ha vissuto questo stesso problema con il figlio maggiore, ma ora è determinata a farsi accettare il minore in una scuola, perché non vuole che finisca per strada. Inoltre i nonni del ragazzino non sono affatto dei criminali e sono anche piuttosto disponibili a parlare con i giornalisti, come hanno fatto con Silvia Dipinto di Repubblica.

L'odissea della madre del ragazzino è continuata con altre due scuole, tutte le hanno detto di essere piene. Allora la donna si è rivolta ai Carabinieri, i quali hanno interpellato i dirigenti scolastici e nel frattempo si stanno coordinando con altre istituzioni, ma non possono iscriverlo d'ufficio perché con l'autonomia sono i presidi che possono dichiarare il tutto esaurito in base alle norme previste dalla legge. Tuttavia il direttore scolastico regionale Anna Cammalleri, che si sta occupando di questo e di altri casi simili, ha detto di aver ottenuto la disponibilità di una scuola e intanto avvierà delle verifiche sugli altri istituti che hanno rifiutato il ragazzino, per controllare se è vero che sono effettivamente completamente piene.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO