Allerta meteo, 19 ottobre 2015: zone evacuate a Benevento, allagamenti in Molise

Nel Matese i torrenti hanno invaso strade e campi.

Aggiornamento ore 23:56 - La Procura di Benevento ha aperto un fascicolo contro ignoti per reato di inondazione colposa. UN consulente della Procura ha effettuato un sopralluogo nella zona della diga di Capolattaro.

Aggiornamento ore 19:45 - Anche in Molise la situazione è piuttosto difficile a causa del maltempo. Nelle province di Campobasso e Isernia ci sono state decine di allagamenti e nell'area del Matese i torrenti hanno invaso strade e campi. A Venafro si sono allagate anche alcune abitazioni e la scuola è stata fatta evacuare. Alcuni automobilisti sono rimasti bloccati nell'abitacolo e un tratto della strada statale sannitica è stato chiuso al traffico.

Aggiornamento ore 18:21 - A Benevento il sindaco ha invitato i cittadini che vivono nelle aree già fortemente colpite dal maltempo nei giorni scorsi a lasciare le loro abitazioni. Le zone più a rischio sono Ponte Valentino, Pantano, Ponticelli, Santa Clementina e via Cosimo Nuzzolo. Chi vive in queste aree deve mettersi in sicurezza, salire ai piani più alti se possibile o lasciare l'abitazione e recarsi presso la Cittadella della Carità che si trova in via San Pasquale o al tennis club Tc Sannio in via Pascoli. La Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e il personale del Comune di Benevento sta provvedendo ad avvisare i cittadini interessati.

Allerta meteo nel Centro-Sud Italia


Lunedì 19 ottobre 2015, ore 9:30

- Dobbiamo ancora riprenderci dall'ondata di maltempo che la settimana scorsa ha devastato alcune regioni italiane provocando anche gravi danne e vittime, ma ci ritroviamo, purtroppo, a dover parlare nuovamente dell'allerta meteo lanciata dalla Protezione Civile, questa volta nelle regioni del Centro-Sud Italia, dove il tempo ha cominciato a peggiorare già da ieri sera.

In particolare sono attesi piogge e temporali localmente anche molto intensi, con fulmini e forti raffiche di vento su Emilia-Romagna, Umbria, Lazio e in estensione anche in Campagnia, Abruzzo, Molise e Puglia.

Da oggi c'è una criticità arancione per rischio idrogeologico localizzato sulla Campania centro-settentrionale, il Molise, il Lazio meridionale, Abruzzo interno e meridionale e Puglia settentrionale.

Anche nei prossimi giorni avremo forte instabilità in tutta la penisola. In particolare, come rivela il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare, ci saranno due aree di bassa pressione che provocheranno tale instabilità: la prima sul Nord-Est, la seconda sul settore ionic con sistema frontale che interessa soprattutto la parte centro-meridionale della Puglia.

Dopo i miglioramenti delle ultime 48 ore, anche al Nord tornerà il maltempo. Sono attese piogge sparse su Veneto settentrionale, Friuli Venezia Giulia, settori orientali della Lombardia, neve sulle zone alpine oltre quota 1500 metri. Il tempo migliorerà soltanto nel fine settimana.

Il centro funzionale della Protezione Civile nella regione Lazio ha avvertito della criticità idrogeologica sui Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri (codice arancione), mentre il codice è giallo su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma e Aniene.

Previsioni meteo lunedì 19 ottobre 2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO