Napoli, poliziotti sugli autobus Anm: l'operazione "Linea Sicura"

Iniziativa sperimentale per combattere l'evasione e garantire maggiore sicurezza sugli autobus della città.


Si chiama "Linea Sicura" ed è un'iniziativa sperimentale del Comune di Napoli nata dalla collaborazione tra Polizia locale e Anm, una delle aziende di trasporto pubblico in città.

Doppia la valenza del progetto, al via da oggi 19 ottobre 2015: da un lato affrontare l'evasione, con l'affiancamento dei poliziotti ai controllori, dall'altro garantire maggiore sicurezza ai passeggeri degli autobus.

Poliziotti e controllori avranno delle speciali divise con l'indicazione "Polizia amministrativa". Il progetto è sperimentale: lavoreranno 30 agenti, in due turni, su base volontaria. In tal modo - spiegano i responsabili - nessun agente sarà sottratto alle altre operazioni in città. Inoltre i pagamenti agli agenti saranno possibili grazie ai ricavi ottenuti con le multe e con il previsto aumento di biglietti venduti.

Con "Linea sicura" si conta quindi di abbassare la percentuale di fatti di microcriminalità sugli autobus, compresi atti di vandalismo e aggressioni ai conducenti. Inoltre i poliziotti potranno intervenire anche in altre situazioni, come spiegato da Ciro Esposito, capo della polizia municipale: "Per esempio potranno intervenire nei confronti di chi lascia l'auto in seconda fila ostacolando la libera circolazione degli autobus".

La sperimentazione durerà tre mesi e finirà a metà gennaio 2016.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO