Terrorismo, licenziato in Francia dipendente del traforo del Monte Bianco

traforo-monte-bianco.jpg

Un dipendente dell'azienda francese che gestisce il traforo del Monte Bianco è stato licenziato perché ritenuto "in via di radicalizzazione". La notizia arriva dal sito de Le Dauphiné Liberé e non è stata ancora confermata ufficialmente.

L'azienda coinvolta è la Atmb, la società francese che ha in gestione l'Autostrada Bianca e anche il traforo che collega Francia e Italia. Secondo le informazioni filtrate, le autorità francesi avrebbero rilevato possibili collegamenti dell'uomo con centri jihadisti. Solo una possibile "influenza" di cui è stata avvertita la Atmb, che ha deciso di allontanarlo.

Il lavoro del dipendente era proprio collegato al traforo del Monte Bianco e l'uomo poteva accedere a dati sensibili sul tunnel che collega Francia e Italia. Per questo, in via precuazionale, l'azienda ha ritenuto necessario licenziarlo.

L'uomo non è stato sottoposto dalle autorità a nessuna misura restrittiva.

Si legge sul sito della Atmb che "il Tunnel del Monte Bianco collega le valli di Chamonix e Aosta in circa quindici minuti. Il Gruppo europeo di interesse economico del Tunnel del Monte Bianco, creato da ATMB e dal suo omologo italiano SITMB, è responsabile del suo funzionamento dalla riapertura nel 2002".

Foto: Christophe Jacquet/Wikipedia

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO