Prime pagine di oggi, venerdì 15 gennaio 2016

Le prime pagine dei principali quotidiani generalisti italiani in edicola oggi, venerdì 15 gennaio 2015

I quotidiani italiani in edicola questa mattina marginalizzano molto l'attacco di ieri a Giacarta operato da alcuni presunti islamisti indonesiani, preferendo la narrazione e l'analisi dell'attualità italiana.

Il quotidiano torinese LaStampa titola a quattro colonne sui possibili sviluppi europei in materia di sicurezza: "Berlino vuole una mini-Schengen". L'attentato di Giacarta è in un piccolo box con titolo e occhiello, in taglio alto, mentre a centropagina in un grande box con foto il nuovo terremoto nel mondo automotive: "Accusa di frode, Renault trema". Di spalla le ultime dalla politica italiana: "Unioni civili, scontro in aula sulle adozioni".

Il quotidiano laRepubblica, che ieri ha compiuto 40 anni, divide verticalmente la prima pagina in tre colonne: il titolone è sulle ultime polemiche politica, "PD, scontro finale sulle unioni civili. Bufera su Gay.it", al centro una foto lancia gli articoli di cronaca ed approfondimento sui fatti di Giacarta di ieri mentre di spalla ampio spazio è riservato al comunicato dell'editore Carlo De Benedetti sul quarantennale del quotidiano e all'editoriale di Ezio Mauro (l'ex direttore): "Una certa idea dell'Italia".

Il Corriere della Sera apre con una prima pagina molto omogenea, dove si intuisce solo quale è la notizia del giorno per la redazione di via Solferino: "L'effetto auto scuote le Borse" è il titolo dai caratteri più grossi, a centropagina. Più in alto le polemiche sulle unioni civili: "Renzi: unioni civili, avanti sulle adozioni. Gay.it pubblica la lista dei dem contrari". Di spalla, Sergio Rizzo propone un'inchiesta molto dettagliata sugli stipendi tagliati ai dipendenti della Camera dei Deputati, un taglio a tempo determinato, mentre la foto a colori protagonista della prima pagina del quotidiano ritrae Leonardo Di Caprio, il cui film ha ricevuto 12 nomination agli Oscar.

Il quotidiano Il Giornale apre sulla sicurezza nazionale: "Due terroristi armati in Italia" è il titolone del quotidiano, che tra cappello ed occhiello impasta tutte le notizie di ieri e ne fa un piccolo tritacarne: "Allarme degli 007 francesi, jihadisti in viaggio per la Siria attraverso il nostro Paese. Libia, al-Qaeda ci minaccia. Kamikaze a Giacarta: 7 morti". Marchionne compare in una foto a colori in taglio alto ma il titolo non lo riguarda: "L'auto investe i mercati di tutto il mondo" anche se al centro della bufera c'è Renault e non FCA. A centropagina la cronaca giudiziaria: "Napoli, un nuovo Borrelli riapre la caccia ai politici". Libero pubblica un "documento esclusivo" su banca Etruria: "Un'associazione segreta dietro Etruria e papà Boschi": Flavio Carboni, il misterioso Mureddu e Ferramonti fornivano al vicepresidente della banca aiuti e persino i nomi dei dirigenti da assumere. Gli affari con Tiziano Renzi e Tulliani. Indagano due procure. A centropagina la classica caricatura, questa volta dell'ex ministro Cecile Kyenge, con l'inchiesta: "Europolitici in gita alle Fiji. A spese nostre".

Il Fatto Quotidiano relega l'attacco ieri a Giacarta a fondopagina e preferisce la cronaca nostrana: il titolo è su Expo: "Expo2015 è finito da 76 gioni, RaiExpo continua a spendere" è l'inchiesta del quotidiano, che per il resto non pubblica nulla di differente dagli altri quotidiano generalisti nazionali, dando semplicemente un punto di vista estremamente critico su tutto. Il Messaggero titola sulla nuova bufera automotive: "Scandalo auto, tonfo in Borsa". A centropagina del quotidiano romano gli ultimi sviluppi dell'omicidio di Firenze: "Ashley, confessa il senegalese: sesso e lite, non volevo uccidere". Di spalla un'interessante articolo sulle nuove misure del governo per la PA: "Statali, sarà più facile il licenziamento di furbi e assenteisti".

Il quotidiano comunista ilmanifesto titola sulle polemiche sulle unioni civili in Parlamento: "Infamily day". L'attacco di ieri a Giacarta è in taglio alto, appena sotto la testata, mentre a fondopagina un interessante approfondimento sul petrolio: "L'Abruzzo tradisce, il governatore PD lascia il fronte No-Triv".

Il Sole24Ore, in quanto quotidiano economico, titola sul crollo di Renault in Borsa, riporta le ultime dei sindacati contro Confindustria per i salari minimi contrattuali e spiega, in un box in taglio alto che rimanda alle pagine interne, le nuove norme sugli appalti. Di taglio alto, sotto la testata, le notizie da Giacarta.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO