Kate Middleton guest editor all'Huffington Post Uk. Delegare per informare?

KING'S LYNN, ENGLAND - DECEMBER 25:  Catherine, Duchess of Cambridge attends a Christmas Day church service at Sandringham on December 25, 2015 in King's Lynn, England.  (Photo by Chris Jackson/Getty Images)

Kate Middleton, la duchessa di Cambridge e icona di stile, è pronta ad assumere la direzione dell’Huffington Post Uk per un giorno. A diffondere la notizia è stata ieri l'agenzia Reuters. La moglie del futuro erede al trono del Regno Unito, il mese prossimo, dirigerà il noto blog e news aggregator, impegnandosi su articoli riguardanti la salute mentale dei bambini.

L'annuncio ufficiale è arrivato da Kensinghton Palace, che ha specificato che la duchessa "ha fatto della salute mentale dei bambini uno dei principali obiettivi del suo lavoro negli ultimi anni. Ed è molto felice che The Huffington Post contribuirà ad accendere i riflettori su questo importante problema".

Kate curerà i contributi di una serie di esperti di primo piano nel settore della salute mentale, ma anche di genitori e insegnati che quotidianamente devono confrontarsi con questo problema. Stephen Hull, direttore dell'Huffington inglese, ha espresso grande soddisfazione in merito. "Siamo entusiasti che la duchessa si unisca alla nostra redazione come guest editor", ha dichiarato.

Ricordiamo che una delle charity che Kate promuove, da quando si è sposata con il principe Wiliam nel 2011, è Place2Be. La non profit fornisce servizi di supporto emotivo e di assistenza alla salute mentale nelle scuole, aiutando più di 67 mila bambini in Gran Bretagna.

Kate non è la prima in famiglia ad essere stata coinvolta in esperienze nel mondo del giornalismo. Anche sua sorella Pippa ha scritto per Vanity Fair e il Daily Telegraph . Ma questa seconda esperienza è durata appena sei mesi. Secondo media concorrenti, c'erano pochi feedback da parte dei lettori.

Non vogliamo passare per bacchettoni, la nuova tendenza del "guest editor" e del "guest journalist" è entrata nel mondo giornalismo. Ricordate, ad esempio, in Italia Jovanotti direttore de La Stampa per un giorno? Tuttavia, le mode non vanno mai abbracciate acriticamente. Quindi permetteteci di porre qualche quesito.

Mettendo da parte i casi particolari, siamo sicuri che una testata avvalendosi della "comparsata" di un personaggio famoso svolga correttamente il suo ruolo in maniera indipendente? E' giusto che ci sia una sorta di scambio in termini di visibilità tra una star e un giornale, teso ad aumentare gli accessi e le vendite per questioni pubblicitarie? Che ne sarà del mestiere del giornalista, quando per veicolare informazioni e dibattito si è sempre più costretti a ricorrere a chi giornalista non è? Diventerà il ghostwriter o il gohsteditor di un personaggio famoso? E, soprattutto, siamo certi che questa modalità di "appalto" dell'informazione stimoli i lettori ad essere più informati e a formarsi autonomamente un proprio giudizio?

Si obietterà che non c'è troppo da interrogarsi perché infondo la Middleton fa quello che fa per una buona causa. Ok, questa sorta di cause-related marketing può anche essere utile, nessuno lo mette in dubbio. Eppure siamo inclini a pensare che quello che Kate venderà in prima battuta non è "l'approfondimento" su un tema, ma la sua immagine e quella di una blog che vuole accreditarsi per un verso "molto sensibile", e dall'altro "molto attraente".

Certo, così gira il mercato. Ma rimaniamo dell'idea, che investire in un'inchiesta fatta bene, che documenti puntualmente, mettendo in luce le contraddizioni della società, e magari anche i ritardi della politica su certi temi, sia più che mai essenziale oggi. E lo evidenziamo pur rimanendo consci del fatto che si tratta di una sfida epocale, visto che gli stimoli continui del giornalismo di flusso, da consumare nel giro di qualche minuto, sono ormai la regola.

Per il resto, ci auguriamo che l'iniziativa dell'Huffington sia efficace, e che le associazioni che si occupano di malattie mentali dei minori siano maggiormente sostenute in futuro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO