Il Marò Latorre ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

latorre-640.jpg

Massimiliano Latorre, uno dei due fucilieri di Marina italiani implicati nel complicato caso Enrica Lexie, nel quale lui e il commilitone marò Salvatore Girone sono implicati per omicidio, è stato ricevuto questa mattina dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al palazzo del Quirinale a Roma.

A comunicare l'incontro con il Sottufficiale della Marina Militare Capo di I Classe Massimiliano Latorre, accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Marina l'Ammiraglio di Squadra Giuseppe De Giorgi​, è stato l'ufficio stampa del Quirinale.


Uscito dal Quirinale il marò ha così commentato il colloquio con il Capo dello Stato:

"E' stato un incontro molto riservato e sono stato piacevolmente colpito dal suo senso di concretezza e umanità nell'aver carpito in poche battute gli stati d'animo correlati alla vicenda che da quattro anni viviamo, confermando le parole da lui espresse nei nostri confronti in diverse occasioni"

Latorre è stato colpito oltre un anno fa da un ictus, e si trova in permesso in Italia per motivi di salute sino al 30 aprile prossimo, mentre Girone è ancora trattenuto in India presso l'ambasciata italiana di Nuova Delhi. L'arbitrato internazionale, al quale ha fatto ricorso l'Italia, non terminerà prima dell'agosto 2018.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 62 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO