Genova, il corteo degli operai Ilva si è concluso con una vittoria | Video

Un rappresentante del governo parteciperà alla riunione del 4 febbraio a Roma.

Aggiornamento - La protesta dei lavoratori dell’Ilva di Genova si è conclusa con una vittoria: l’annuncio della partecipazione di un rappresentante del governo alla riunione del 4 febbraio a Roma.
Una delegazione di sindacalisti è stata oggi ricevuta dal prefetto Fiamma Spena e ha chiesto e ottenuto la partecipazione del sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari al collegio di vigilanza sull’accordo.

Bruno Manganaro della Fiom Cgil di Genova ha commentato:

“Al sottosegretario chiederemo se l'accordo è ancora valido. Si può anche trattare, ma a bocce ferme: ci vuole un nuovo accordo condiviso da tutti e che abbia al centro la difesa dell'occupazione e del reddito"

Genova, il corteo degli operai Ilva


Operai Ilva protestano

Terzo giorno di agitazione, con sciopero e corteo, a Genova da parte degli operai Fiom e Failms dell’Ilva ai quali oggi si aggiungono anche tutti i metalmeccanici Cgil.
Lo sciopero generale durerà dalle 8 alle 12 per difendere l’accordo di programma che è stato firmato nel 2005 per lo stabilimento di Cornigliano.

Gli operai, usciti alle 8 dallo stabilimento Ilva, alle 8:40 erano in Piazza Massella e da lì hanno proseguito bloccando il traffico all’altezza di via Sampierdarena, diretti alla Prefettura.

In testa al corteo c’è lo striscione con la scritta “Pacta servanda sunt” (Gli accordi devono essere rispettati). Cori e fumogeni hanno caratterizzato la protesta alla quale partecipano anche sindacalisti di Filt Cgil, Filctem Cgil, lavoratori di Amiu, un gruppo di studenti, una delegazione della Compagnia Unica Culmv con il console Antonio Benvenuti. Per strada altre delegazioni di lavoratori si sono uniti al corteo: da quelli di Piaggio Aerospace a quelli di Selex e Ansaldo.

Gli operai hanno percorso la Strada a mare con dei mezzi meccanici prima di cominciare la manifestazione in piazza Massena. Ovviamente intorno alla prefettura, dove è atteso l’arrivo dei manifestanti, c’è un grande dispiegamento di forze dell’ordine e il traffico è stato bloccato. Sul Lungomare Canepa ci sono sei camionette della polizia che ha transennato la zona.

Gli agenti sono in assetto antisommossa, mentre gli operai urlano “Non siamo delinquenti”. I manifestanti vogliono una risposta sull’incontro per l’Accordo di programma.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO