Berlino, giovane siriano muore dopo giorni in fila davanti ad un centro per rifugiati

gettyimages-502343616.jpg

Ieri sera un giovane siriano di 24 anni è morto a Berlino dopo aver atteso per giorni invano davanti ad un centro di accoglienza per i rifugiati. L'uomo avrebbe dovuto registrarsi per ottenere gli aiuti necessari, ma non è mai riuscito a parlare con qualcuno del centro. Nella serata di ieri un volontario del gruppo 'Moabit Hilft' l'ha notato e l'ha invitato nella sua casa per permettergli di ripararsi dal freddo. Preoccupato dalle sue condizioni di salute ha chiamato poi un'ambulanza che è arrivata sul posto senza riuscire a trasportarlo in Ospedale prima che un arresto cardiaco lo stroncasse.

Le autorità tedesche stanno indagando ora sulla vicenda e un'autopsia stabilirà se le cause della morte sono da ricollegare con la lunga attesa al freddo patita negli ultimi giorni. Il volontario che ha cercato di prestargli aiuto ha denunciato attraverso Facebook l'accaduto ponendo due domande alle quali spetterà di rispondere al medico legale e alla polizia: "Perché, mi chiedo, è dovuto morire? Forse perché non ha ricevuto un appuntamento per giorni?".

Secondo le cronache locali il centro è stato più volte criticato negli ultimi mesi per le lunghe file alle quali sono costretti i rifugiati siriani, già stremati dal lunghissimo viaggio di fortuna intrapreso per scappare dalla guerra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO