Aereo, ecco perchè le tendine devono essere aperte durante il decollo e l’atterraggio

aereo-interno.jpg

Vi siete mai chiesti perchè, in aereo, durante la fase di decollo e di atterraggio le tendine dei finestrini devono restare aperte? La risposta, ben nota agli addetti ai lavori, ci viene fornita dal responsabile della sicurezza aerea Saran Udayakumar in un post su Quora che ha già ottenuto oltre 18 mila visualizzazioni.

Il motivo è legato alla sicurezza. E non poteva essere altrimenti: in caso di emergenza l’equipaggio ha 90 secondi di tempo per evacuare l’aereo e al fine di rendere questa procedura i passeggeri devono essere ben vigili e attenti. Tenere le tendine aperte, dunque, aiuta a mantenere alta l’attenzione dei passeggeri, curiosi di natura.

In caso di improvvisa emergenza, ogni secondo è indispensabile. Se le tendine sono aperte, i membri dell’equipaggio sono vedere le condizioni esterne e aiutare i passeggeri ad evacuare.

E, ancora:

In caso di emergenza, più probabile durante il decollo e l’atterraggio, i passeggeri devono essere preparati. Durante il giorno tenere le tendine aperte e inondare la cabina di luce solare abitua gli occhi alla luce così se qualcosa va storto e i passeggeri devono essere evacuati non ci sarà quel repentino cambio di luce che provocherebbe disturbi temporanei della visione. Stessa cosa per la notte, quando le tendine sono aperte e la luce artificiale è ridotta al minimo.

Le regole cambiano da compagnia aerea a compagnia aerea, ma quasi tutte impongono l’obbligo di tenere aperte le tendine in queste fasi fondamentali.

Via | Quora

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 839 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO