Pakistan, attentato a Lahore: almeno 72 morti. La polizia ha arrestato 350 persone

Martedì 29 marzo 2016 - Dura reazione da parte delle autorità pakistane dopo l'attentato a Lahore nel quale hanno perso la vita 72 persone, tra cui almeno 30 bambini. La polizia ha infatti arrestato ben 350 persone sospettate di avere a vario titolo legami con l'estremismo islamico. Nawaz Sharif, primo ministro pakistano, ha promosso in prima persona l'offensiva contro i terroristi: "Voglio più attivo coordinamento tra forze dell'ordine e le agenzie di intelligence. I terroristi hanno assassinato i nostri bambini e se Dio vuole, noi li spazzeremo via da questo paese".

Pakistan, attentato a Lahore: almeno 72 morti e più di 250 feriti

Lunedì 28 marzo 2016ore 12:35

- Papa Francesco ha voluto dedicare gran parte del suo discorso del Lunedì dell'Angelo alle vittime dell'attentato in Pakistan.

ore 08:58 - Secondo l'emittente televisiva pakistana GeoTV sono state arrestate 15 persone, tra cui tre fratelli del kamikaze che si è fatto esplodere ieri a Lahore, ossia il 28enne Yousuf Farid, residente proprio a Lahore nel distretto di Muzzafargah.

Lunedì 28 marzo 2016 - Si aggrava purtroppo il bilancio delle vittime dell’attentato di ieri a Lahore, in Pakistan. Il numero dei morti sale a 72, di cui almeno 30 erano bambini. Un responsabile del governo della provincia del Punjab, che ha confermato il bilancio provvisorio, ha detto alla tv Express News che le operazioni di soccorso sono ancora in corso.

Pakistan, attentato a Lahore: strage di cristiani

Domenica 27 marzo 2016ore 21.53 -

Secondo quanto riportato da Dawn News, il gruppo Jamatul Ahrar, già legato al principale gruppo talebano pachistano Tehrik e Taleban Pakistan (Ttp), ha rivendicato l'attentato di quest’oggi a Lahore. Il bilancio delle vittime è intanto salito a 65 unità, mentre i feriti sono più di 250.

ore 19.50 -Sale ancora il bilancio delle vittime della strage di Lahore: 63 le vittime e circa 300 i feriti.

ore 19.45 - Anche Malala Yousafzai, Premio Nobel per la pace 2014, ha affidato a Twitter un messaggio di cordoglio per l'attentato di Lahore:

Sono devastata dall’insensata uccisione di persone innocenti oggi a Lahore. Il mio pensiero va alloe vittime e ai loro familiari e amici. Io condanno questo attacco nel modo più forte possibile. Noi siamo vicini alle famiglie delle vittime. Il Pakistan e il mondo devono rimanere uniti. Ogni vita è preziosa e deve essere rispettata e protetta.
ore 19.33 -

Secondo le ultime informazioni provenienti dalle autorità pakistane, il bilancio delle vittime dell’attentato avvenuto all’Iqbal Park di Lahore sarebbe di 56 morti, di cui 45 cristiani. Il parco era affollato soprattutto da famiglie della minoranza cristiana riunitesi per festeggiare la Pasqua. La maggior parte delle vittime sono donne e bambini e l’esplosione è avvenuta a pochi metri di distanza dall’area giochi con le altalene per i bambini.

Circa 200 i feriti (125 cristiani) che sono stati trasportati all’ospedale con il taxi o con un autorisciò. Il premier pakistano, Nawaz Sharif, ha espresso il proprio cordoglio dicendosi “sconvolto” per la perdita di “preziose vite umane”. Matteo Renzi su Twitter ha parlato di “Pasqua insanguinata dalla follia kamikaze”.

ore 18.02 -

Ancora attentati terroristici in Pakistan. C'è stata una violenta esplosione a Lahore. I morti sarebbero almeno trenta e un centinaio i feriti.

Secondo l'emittente televisiva Dawn News, un kamikaze si è fatto esplodere nell'Iqbal Park, che si trova nella città di Lahore, a nordest del paese.

E' difficile fare stime precise in questo momento. Un responsabile amministrativo della città ha detto a France Presse di almeno 25 persone moorte. Per la Reuters, le vittime sarebbero almeno 38, per la Dawn News sarebbero 53. Si tratterebbe soprattutto di donne e bambini.

Alcuni testimoni hanno descritto la deflagrazione come una carneficina, con resti umani e sangue sparsi sul prato. I feriti sono stati portati in ospedale con taxi e autorisciò che erano parcheggiati nei pressi degli ingressi. Il parco, un popolare ritrovo vicino ad un quartiere residenziale, non era protetto dalla polizia.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 251 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO