Como: bimbo di 4 mesi muore dopo le dimissioni dall'ospedale

Nella notte tra il 30 ed il 31 marzo un bimbo di 4 mesi, di nome Liam, è morto per un arresto cardiocircolatorio al Pronto Soccorso dell'ospedale Sant'Anna di Como. Nella mattinata di mercoledì la madre del bimbo l'ha portato dal pediatra per una forte tosse, ricevendo così le prime cure. Con il passare delle ore la febbre è diventata molto alta e per questo la madre ha deciso di rivolgersi al Pronto Soccorso dell'Ospedale Sant'Anna.

In ospedale è stato sottoposto il bambino ad una visita specialistica e a degli esami prima di essere dimesso con la prescrizione di una cura antibiotica ad integrare quelle già previste dal pediatra. In serata il bambino ha accusato un peggioramento e per questo motivo è stata fatta una telefonata al 118. Al suo arrivo il medico dell'ambulanza ha trovato il bimbo in arresto cardiocircolatorio; a nulla purtroppo sono serviti i tentativi di rianimazione sul posto e neanche quelli effettuati in ospedale.

Sul decesso la Procura comasca ha aperto un'indagine, disponendo anche un'autopsia. L'azienda ospedaliera ha assicurato "massima collaborazione con la magistratura" ed anche "massimo cordoglio e vicinanza alla famiglia". L'azienda ha tenuto poi a puntualizzare che la morte del bambino "ha scioccato tutti i sanitari, perché davvero non c'erano le condizioni per pensare a un esito di questo tipo".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO