Alfano: "Espulso marocchino che gridava di voler tagliare la testa agli italiani"

alfano.jpg

Il ministro dell'interno Angelino Alfano ha annunciato oggi una nuova azione sul fronte della lotta al terrorismo, con una nuova espulsione di un soggetto a rischio radicalizzazione. La persona espulsa è un cittadino marocchino di 32 anni, residente dal 2013 a Potenza.

L'uomo, che era entrato regolarmente in Italia, si era reso a dicembre protagonista di un'aggressione ai danni di un ragazzo minorenne.

Spiega Alfano:

Dopo una serie di indagini abbiamo accertato con chiarezza il suo processo di radicalizzazione religiosa in atto. A dicembre, infatti, aveva aggredito un minore e ai Carabinieri intervenuti si era dichiarato vicino a IS, gridando di volere "tagliare la testa agli italiani".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO