Le prime pagine di oggi, sabato 23 aprile 2016

La rassegna delle prime pagine dei giornali del 23 aprile

Molto variegate di temi, e con fiammate di toni aspramente polemici, le prime pagine dei quotidiani italiani di sabato 23 aprile sono in generale molto concentrate sui fatti interni e in particolare nel nuovo scontro tra magistratura e politica.

Il quotidiano torinese LaStampa non propone un vero e proprio titolone ma una prima pagina piuttosto omogenea negli spazi dati alle varie notizie: di taglio alto ci sono gli esteri, con un titolo a due colonne che lancia un'intervista al presidente della Tunisia Essebsi: "L'Isis vuole la Tunisia, li sconfiggeremo con le armi e il lavoro" dice al neodirettore Molinari. La foto di prima pagina riguarda l'incontro di ieri tra gli Obama e la Regina Elisabetta d'Inghilterra, mentre a centropagina si lanciano le notizie di interni: "Davigo contro i politici, gelo del Csm". Il quotidiano laRepubblica decide di proporre la ratifica dell'accordo sul clima di Parigi, avvenuta ieri a New York, come notizia del giorno: il titolone recita "Clima, accordo Onu sul futuro della Terra. 'Così la salveremo'". Una firma alla quale gli Obama non erano presenti (Repubblica propone quasi la stessa foto già pubblicata su La Stampa). A centropagina le notizie sul nuovo scontro tra magistratura e politica: "Davigo, scontro sulla giustizia. Bruti: non sta a noi dare il voto ai politici" mentre a fondopagina la cronaca nazionale: "Napoli spara, la strage senza fine".

Il Corriere della Sera apre titolando sugli interni: "Politica e giudici nuovo fronte" e dedica tutta la parte alta della prima pagina a questo tema, lanciando anche un'intervista a Raffaele Cantone firmata da Aldo Cazzullo. A centropagina le polemiche londinesi sulla visita di Obama del sindaco di Londra Boris Johnson: "Obama? Ipocrita e mezzo kenyano" ha detto Johnson. Il Corsera lancia in prima anche un lungo reportage su Cernobyl 30 anni dopo.

Il Giornale apre con la tensione tra toghe e politica: "Intercettazioni su Renzi". Molto risalto viene dato anche qui alle parole del sindaco di Londra, ritratto in foto: "'Un ipocrita e pure mezzo kenyano' Boris fa a pezzi l'Obama anti-Brexit" mentre a centropagina i dubbi sulla missione europea antimigranti: "La missione europea? Aiuta gli sbarchi". Libero fa il paio e anche lui usa le parole di Davigo per attaccare il governo con avvertimenti e titoli tossici: "Dai giudici avviso a Renzi" e un sibillino "ne vedremo presto delle belle" nell'occhiello. A centropagina il quotidiano lancia la sua intervista a Salvini, ritratto con una ruspa giocattolo in mano: "Berlusconi ha perso la bussola, sono stufo". A centropagina una notizia di esteri: "Il governo apre le porte a chi fugge dal caldo".

Il Messaggero apre con un titolone sullo scontro politica e magistratura: "Il Csm blocca Davigo: no a guerre", un tema di cui l'editoriale di oggi parla abbondantemente quello del giustizialismo. Il Fatto Quotidiano di oggi apre a centropagina con una notizia esclusiva: "Fbi e Cia: due compari di Carrai sono spie al servizio del Mossad". Forse nelle pagine interne la notizia verrà spiegata. In un box in prima, molto grande, si lancia l'ultima polemica di Davigo contro la politica mentre di taglio alto, sotto la testata, l'appello dei costituzionalisti per il NO alla legge Boschi: "Anche i saggi di Napolitano votano NO alla legge Boschi".

Il Sole 24 Ore apre con un titolo sulla finanza: "Bond sovrani, stop UE a Berlino", un tema molto analizzato e ben spiegato nelle pagine interne. A centropagina una notizia sul mercato auto di casa Volkswagen: "Vw, 16 miliardi di accantonamenti".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO