Annalisa (11 anni) preferisce l'uncinetto allo smartphone

croppercapture1.jpg

Annalisa ha 11 anni, ma non ama passare tutto il tempo a "spippolare" con lo smartphone, come fanno molte sue coetanee. La giovane di Sant'Anna di Seminara, in provincia di Reggio Calabria, ha un hobby decisamente d'antan: il cucito.

Come riportato da Adnkrons, "il Salotto di Penelope", organizzato dall'associazione Terramala, ha deciso di promuovere degli incontri inter-generazionali, dove anziani e giovani si riuniscono per praticare le vecchie arti manuali. L'atmosfera è rilassata, si sorseggia un caffè, non c'è l'ossessione di condividere su Facebook le foto dei lavori e degli incontri. L'importante è imparare, chiacchierare, non far sentire sole le persone un po' in là con gli anni.

Agli incontri partecipano anche le badanti, e quindi il laboratorio messo su dall'associazione è decisamente multietnico. Annalisa è felice dell'iniziativa e, mentre parla del suo ultimo centrino, dice: "è quasi finito, è tutto bianco, bellissimo. Vado a scuola, ma la domenica mi ritrovo con le mie zie a imparare l'uncinetto. Da grande farò la veterinaria. Sì, ho già scelto. Adoro i cani come il mio amatissimo Aron, il nostro San Bernardo".

Sant'Anna, luogo dell'iniziativa, è un borgo di 250 abitanti, dove la vita trascorre più lentamente che in città. L'età media è alta e gli anziani sono ben lieti di regalare ai ragazzi un po' della loro saggezza (da non confondere il know-how).

Dedicarsi ai lavori manuali, poi, non vuol dire vivere fuori dal mando. Ma è un occasione per non stare sempre "connessi" e per avere una vita relazionale più ricca. Brava Annalisa!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 485 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO