Francia, proteste contro la riforma del lavoro | Foto e Video

Scontri e violenze in piazza, numerosi fermi da parte della polizia.

Va avanti in Francia l’accesa protesta contro la riforma del lavoro. Lavoratori, dipendenti, studenti sono scesi in piazza per la quarta giornata di mobilitazione in due mesi con l’intenzione di fermare l’iter legislativo del disegno di legge che ritengono assolutamente inaccettabile.

Da Parigi a Nantes, da Rennes a Lione, decine di migliaia di persone hanno partecipato alle manifestazioni contro la riforma e in molti casi si sono registrati scontri con le forze dell’ordine con lanci di lacrimogeni e danneggiamenti. Due poliziotti sono rimasti feriti nella Capitale e uno di loro in modo grave, mentre a Rennes un ventenne è stato ferito alla testa e a Tolosa due poliziotti hanno rimediato lievi ferite a causa del lancio di oggetti da parte di alcuni manifestanti a volto coperto. In totale i poliziotti feriti sono 28.

Si sono registrati 17 fermi a Rennes, tre a Parigi, ben 57 a Marsiglia: in quest’ultimo caso si tratta di facinorosi che si erano introdotti nella stazione ferroviaria Marseille Saint-Charles approfittando del corteo. In totale oggi i fermi tra casseurs (gruppi di incappucciati che si sono infiltrati nella marcia pacifica per creare disordine) e facinorosi sono stati 124 oggi i fermi.

Altre giornate di mobilitazione, in base all’accordo tra sette sigle sindacali, sono previste per il 1° maggio, giorno della festa del lavoro, e per il 3 maggio, la data in cui la riforma arriverà al dibattito parlamentare.

Per ora i numeri della protesta parlano di 60mila manifestanti a Parigi e altri 50mila nella provincia secondo i numeri dei sindacati, mentre la polizia dice che al corteo parigino hanno partecipato sono tra i 14mila e i 15mila manifestanti. Nella Capitale gli scontri più violenti si sono registrati nella zona del Pont d'Austerlitz.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 67 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO