Norvegia, precipita elicottero: un italiano fra le vittime

An aerial view shows an Eurocopter's (division of EADS) EC225 helicopter for new maintenance and technical support on electrical power lines on November 17, 2011, flying past the Sainte-Victoire mountain near Aix-en-Provence, southern France. RTE (Reseau de Transport d'electricite) announced the creation of Airtelis, a wholly-owned subsidiary of RTE specializing in heliborne operation, which received its first EC225 helicopter from Eurocopter (division of European manufaturer  EADS), the world's leading helicopter manufacturer in the civil market in France.              AFP PHOTO/GERARD JULIEN (Photo credit should read GERARD JULIEN/AFP/Getty Images)

domenica 30 aprile -L’italiano deceduto nell’incidente avvenuto in Norvegia si chiamava Michele Vimercati e aveva 45 anni. L’uomo, celibe e originario di Legnano, viveva da oltre cinque anni in Norvegia, dove lavorava per l’azienda petrolifera Statoil.

venerdì 29 aprile - Un elicottero con a bordo 13 persone è precipitato sull’isola norvegese di Turoey. Il velivolo era partito da Bergen e avrebbe dovuto raggiungere il giacimento petrolifero di Brage.

L’elicottero è andato completamente distrutto e, finora, soltanto 11 cadaveri sono stati recuperati dalle squadre di soccorso.

Il Ministero degli Esteri ha confermato la presenza a bordo di un cittadino italiano. Fonti della Farnesina hanno dichiarato che l’unità di crisi è stata immediatamente mobilitata e rimane in costante contatto con le autorità locali e l’ambasciata italiana a Oslo.

Oltre al passeggero italiano, a bordo dell’elicottero precipitato a Turoey erano presenti 11 norvegesi e un cittadino britannico. Tutte le 13 persone a bordo dell’elicottero erano impiegati della Statoil.

Subito dopo l’incidente, l’Ente norvegese dell’aviazione ha vietato il volo a tutti gli elicotteri Eurocopter EC-225, analoghi al modello che si è schiantato al largo del mare del Nord.

Nel 2012 furono trovati dei difetti nella trasmissione ma l’azienda produttrice aveva apportato delle modifiche ritenute sufficienti a garantire la sicurezza dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea.

In aggiornamento

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO