Turchia, ondata di violenza: un morto ad Istanbul e un attentato nel sud-est

1-maggio-turchia.jpg

Ancora violenze in Turchia. La tensione è altissima nel paese, dove si sono sommati scontri in occasione del 1 maggio, un attentato nel sud-est e un attacco missilistico curdo.

Secondo quanto riferito dal giornale Hurriyet, un manifestante, Nail Mavus (57 anni), è morto oggi a Istanbul. La polizia ha usato cannoni ad acqua e lacrimogeni per disperdere i dimostranti che hanno provato ad entrare in Piazza Taksim. Qui le celebrazioni per la festa dei lavoratori sono vietate.

La vittima sarebbe stata colpita da una delle auto impiegate per i cannoni ad acqua. Successivamente l'uomo è stato ricoverato in ospedale, ma i medici non sono riusciti a salvargli la vita. Intanto Istanbul rimane blindata, le autorità hanno schierato circa 25 mila poliziotti in varie zone della città.

Ricordiamo che nelle vicinanze di Piazza Taksim è ubicato Gezi Park. Da qui partirono le proteste del maggio 2013, che poi si diffusero in altri centri urbani della Turchia. Proteste soffocate da una violenta reazione della polizia di Erdogan.

Oggi è deflagrata anche un'autobomba davanti alla stazione di polizia di Gaziantep, nel sud-est della Turchia. A riportarlo è la Cnn. Un poliziotto è deceduto e altre 13 persone, tra cui 9 agenti, sono rimasti feriti. L'ordigno era stato piazzato in una vettura parcheggiata davanti all'ufficio di polizia.

I media turchi, vicini al governo, si sono affrettati a segnalare che Gaziantep confina con il territorio siriano controllato dall'Isis. La connessione non è da escludere, ma, vista la situazione di caos generale, è opportuno attendere che ci siano ulteriori conferme in merito.

Infine segnaliamo che tre soldati turchi sono stati feriti da un attacco missilistico curdo nel corso di un'operazione militare nel villaggio di Nusaybin. Siamo sempre nel sud-est della Turchia, che è sotto coprifuoco dal 14 marzo. A dirlo sono fonti di sicurezza locali.

L'attacco odierno potrebbe essere una risposta del PKK (Partito dei Lavoratori del Kurdistan) all'azione militare di ieri dei turchi, che ha distrutto obiettivi curdi nel nord-est dell'Iraq.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO