Padova, al via la delibera anti-velo: niente burqa e niqab alle mostre e negli edifici comunali

Da oggi negli edifici comunali di Padova e nei musei cittadini non si potrà entrare indossando il Burqa, il velo integrale tipico dell’Afghanistan, o il Niqab, che lascia invece scoperti gli occhi ed è tipico di altre aeree del Medio Oriente, dall’Arabia Saudita allo Yemen.

Lo ha stabilito oggi la giunta di Palazzo Moroni, che ha approvato la delibera del sindaco Massimo Bitonci della Liga Veneta, secondo il quale questa decisione rientrerebbe tra le misure antiterrorismo:

Tra gli obiettivi sensibili della città rientrano senza dubbio alcuno le sedi comunali frequentate ogni giorno da migliaia di persone tra politici, utenti, visitatori, operatori, autorità.

Per questo, a partire da oggi, tutti i cittadini che entreranno nei musei e negli edifici comunali di Padova saranno obbligati a sottoporsi all’identificazione e a rimuovere, quindi, il velo che copre il volto.

In seguito a questa delibera, già dalle prossime ore fuori da uffici e musei pubblici saranno affissi alcuni cartelli informativi che chiariranno le nuove disposizioni.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO