Marò, la Farnesina fa pressing all’India per il rientro di Salvatore Girone

Il Ministero degli Esteri italiano ha fatto capire oggi che non intende aspettare oltre per il rientro di Salvatore Girone in patria, così come è stato deciso dal Tribunale arbitrale dell’Aja lo scorso 29 aprile. È già passato quasi un mese e giovedì prossimo, 26 maggio, la Corte Suprema indiana esaminerà la questione.

La Farnesina ha pubblicato una nota ufficiale questa mattina nella quale si legge:

“La Farnesina rende noto che l'Italia ha presentato oggi alla sezione feriale della Corte Suprema indiana la richiesta di attuazione urgente della decisione del Tribunale arbitrale de l'Aja del 29 aprile scorso, per consentire il rapido rientro in patria del Fuciliere di Marina Salvatore Girone. Secondo il Tribunale arbitrale, infatti, Italia e India sono chiamate a cooperare per definire le condizioni e le modalità del rientro e della permanenza nel nostro Paese di Girone, in pendenza della procedura arbitrale che dovrà decidere sulla controversia giurisdizionale nel caso della Enrica Lexie”

Salvatore Girone

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO