Matteo Salvini e le polemiche per la foto nella moschea

matteo-salvini-moschea.jpg

Cosa ci fa Matteo Salvini in una moschea di Milano? È questa la domanda che si fa Davide Piccardo, già portavoce del CAIM (Coordinamento Associazioni Islamiche di Milano e Monza), che pubblica una foto "d'epoca" in cui si vede l'esponente della Lega nella moschea di via Padova 144.

Così scrive Piccardo, accusando Salvini di incoerenza:

"Mi chiedo che cosa ci facesse Matteo Salvini in via Padova 144 in quella che chiamerebbe una moschea abusiva da abbattere con una ruspa, in compagnia di Gueddouda Boubakeur (esponente di primissimo piano di molte delle associazioni nel mirino oggi e parlamentare in Algeria di un partito di ispirazione islamica) di Abdelwahab Ciccarello, dirigente di Islamic Relief e Abdullah Tchina imam di via Padova, della Moschea Mariam e fondatore del CAIM - Coordinamento Associazioni Islamiche di Milano e Monza e Brianza.
Salvini era in campagna elettorale e chiedeva voti".

Dopo le polemiche suscitate dal post su Facebook, arriva anche la risposta dello stesso Salvini:

"Sono dei poveretti... uno che pubblica una foto di 15 anni fa dove ero stato invitato, e non è l'unica moschea che ho visitato. Non sono andato ovviamente a chiedere voti ma a chiedere legalità. Hanno paura che venga fuori che l'estremismo islamico entra in consiglio comunale grazie a loro".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO