Potenza, esplode bombola del gas: tre morti

Esplosione Messina Santo Bordonaro 2 morti

Un’esplosione violentissima, udita in quasi tutto il comune di Lavello, ha ucciso ieri sera tre persone nel comune del potentino. Raffaella Triggiani, 94 anni, sua figlia Pinuccia Finiguerra, 67 anni, e Alina Costea, 31 anni, sono morte a causa dello scoppio di una bombola a gas.

L’esplosione ha causato il crollo parziale dell’edificio nel quale vivevano le tre vittime e altre tre persone sono rimaste ferite in modo lieve.

Sembra che a causare l’incidente sia stata l’esplosione avvenuta nel seminterrato in cui viveva Alina Costea. La donna, rumena, era arrivata a Lavello da poco e aveva trovato lavoro come badante a casa Triggiani.

L’onda d’urto dello scoppio ha fatto crollare il solaio della casa in cui vivevano la Triggiani e sua figlia. Per le tre donne non c’è stato nulla da fare, mentre due feriti hanno riportato lesioni lievi e un terzo è stato condotto in ospedale in preda a un attacco di panico.

Via | RaiNews

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO