USA, spari contro agenti di polizia a Baton Rouge: 3 morti e 7 feriti

18 luglio 2016 - L’uomo che ieri ha aperto il fuoco contro un gruppetto di agenti di Baton Rouge è stato identificato come il 29enne afroamericano Gavin Long, veterano dell’esercito degli USA, freddato dagli agenti durante la sparatoria.

Il 29enne, proprio come accaduto la settimana scorsa a Dallas, avrebbe agito in una sorta di vendetta per le decine di uccisioni di afroamericani da parte della polizia statunitense. Il giovane non avrebbe lasciato messaggi o dichiarazioni per spiegare il folle gesto, ma una serie di video pubblicati sui social network negli ultimi mesi contro l’abuso della forza da parte delle autorità USA lasciano immaginare che fosse proprio quella la motivazione alla base della sparatoria.

Gavin Long aveva servito nei Marine USA dal 2005 al 2015 ed aveva trascorso 7 mesi in Iraq nel 2008. Chiusa la parentesi con l’Esercito, il 29enne aveva provato a reinventarsi e diventare una sorta di guru dell’auto-aiuto: aveva cambiato legalmente il proprio nome in Cosmo Ausar Setepenra e lanciato un sito internet in cui forniva consigli, suggerimenti e, soprattutto, vendeva i libri da lui scritti.

cosmo-setepenra.jpg

18.45 - Il New York Times, citando fonti delle autorità di Baton Rouge, conferma che 3 agenti stati uccisi e altri 7 sono rimasti feriti nel corso della sparatoria avvenuta intorno alle 9 del mattino (le 16.00 in Italia) nei pressi di Hammond Aire Plaza a Baton Rouge. Le vittime sono agenti del dipartimento di polizia di Baton Rouge e agenti dell’ufficio dello sceriffo.

A confermarlo è stato il sindaco-presidente Kip Holden nel corso di una breve conferenza stampa in cui ha fatto il punto della situazione. Non è chiaro, al momento, se ad aprire il fuoco sia stata una sola persona - uccisa dagli agenti - o se abbia partecipato anche qualcuno riuscito a darsi alla fuga.

17.30 - Sarebbero almeno 7 gli agenti colpiti e 2 di questi sarebbero deceduti. Mancano ancora conferme, ma la stampa locale riferisce che gli agenti sarebbero giunti sulla Airline Highway dopo una chiamata che segnalava la presenza di un uomo armato di fucile d’assalto.

L’uomo avrebbe aperto il fuoco all’arrivo degli agenti.

16.30 - Le autorità della Louisiana hanno confermato che tre agenti di polizia sono stati raggiunti da alcuni colpi di pistola a Baton Rouge.

La situazione è ancora attiva e non c’è modo di verificare con precisione cosa sta accadendo. Kip Holden, sindaco-presidente del distretto di East Baton Rouge ha riferito che le autorità si trovano ancora sul posto e che i tre agenti di polizia potrebbero essere deceduti.

La persona che ha aperto il fuoco, secondo quanto riferisce la CNN, sarebbe stata uccisa.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO