In Nigeria è crisi alimentare: due milioni di persone senza cibo

Attentato kamikaze nigeria

L’Unicef lancia l’allarme per la crisi alimentare in Nigeria: due milioni di persone sono minacciate dalla mancanza di cibo, soprattutto a causa delle razzie di Boko Haram e restano prive di assistenza.

Secondo Manuel Fontaine, direttore generale per l’Africa Occidentale e Centrale di Unicef, “ci sono due milioni di persone che non riusciamo più a raggiungere nello stato di Borno, il che significa che la portata reale della crisi non è stata rivelata al mondo. Alcune organizzazioni sul territorio fanno un buon lavoro ma nessuno fra noi è nelle condizioni di lavorare con la qualità auspicabile”.

Sempre secondo Unicef, nello stato di Borno, ci sarebbero 250mila bambini, di cui 50mila rischiano di morire se nulla verrà fatto.

All’inizio dell’anno Unicef aveva lanciato un appello per portare assistenza a queste popolazioni: dei 55,5 milioni di dollari richiesti ne sono arrivati solamente 23 milioni.

Nel mese di giugno, l’organizzazione Médecins sans frontières (MSF) ha comunicato la morte di circa 200 persone in un mese nel campo di Bama, situato a 70 km dalla capitale dello Stato, Maiduguri.

Iniziata nel 2009, l’insurrezione di Boko Haram ha fatto almeno 20mila morti e circa 2,6 milioni di profughi.

Via | Le Monde

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO