Giordania, ucciso lo scrittore Nahed Hattar

Lo scrittore giordano Nahed Hattar è stato assassinato davanti al tribunale di Amman, capitale della Giordania, dove si trovava a processo, reo di aver pubblicato sulla sua pagina Facebook una vignetta caricaturale anti-Daesh che qualcuno ha considerato offensiva per l'Islam: dopo essere stato interrogato un mese fa lo scrittore era rimasto in carcere con l'accusa di "razzismo e settarismo". La notizia della sua morte è stata riferita domenica 25 settembre dall'agenzia di stampa giordana Petra.

Come ricorda l'Ansa Hattar, viste le reazioni innescate, aveva spiegato su Facebook che non intendeva offendere i musulmani, ma semplicemente far capire come l'Isis "vede Dio e il Paradiso".

Hattar è stato colpito da tre proiettili e il suo assassino sarebbe stato arrestato. Alcuni testimoni hanno precisato all'agenzia di stampa France Presse che un uomo ha aperto il fuoco contro lo scrittore di fronte al tribunale ad Abdali, nel centro della capitale giordana.

6ef1308e4df94e1594921e65e39d50dc_18.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO