Venezia: scivola, sfonda una vetrata con la testa e muore dissanguato

schermata-2016-09-28-alle-20-49-00.jpg

Un uomo di 53 anni è morto ieri notte a Mestre (Venezia) all'interno della sua abitazione a causa di una caduta. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che l'hanno ritrovato senza vita nella giornata di oggi, l'uomo sarebbe deceduto nella notte tra il 27 ed il 28 settembre, oppure nelle prime ore della mattina di oggi. Analizzando l'appartamento, i carabinieri sono arrivati alla conclusione che l'uomo sia scivolato su un tappeto ed abbia quindi sfondato con la testa una porta finestra che dà accesso ad un balcone. I vetri, rompendosi, gli hanno reciso la giugulare facendolo morire dissanguato a terra. L'autorità giudiziaria ha predisposto un'autopsia che chiarirà anche se l'uomo ha avuto un malore e sia dunque caduto a causa di esso.

Purtroppo gli incidenti domestici avvengono molto più spesso di quello che si può immaginare. Un rapporto dell'Istat dell'aprile 2016 sostiene che circa 700mila persone (l'11,3% della popolazione) ogni anno restano coinvolte in incidenti tra le mura di casa, per un totale di 783mila incidenti. Donne, anziani e bambini sono le categorie maggiormente a rischio, in modo particolare le casalinghe, coinvolte in 149mila incidenti in ogni trimestre dell'anno.

Tra le mura di casa ci si sente al sicuro, ma bisogna comunque prestare attenzione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 38 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO