Nigeria, liberate 21 ragazze di Chibok rapite dai Boko Haram

Ventuno delle studentesse di Chibok, rapite oltre due anni fa dal gruppo di guerriglieri islamisti Boko Haram, sono tornate in libertà dopo lo scambio, organizzato dal governo nella regione di Banki, alla frontiera tra Nigeria e Camerun, con quattro prigionieri legati alla formazione terroristica guidata da Abubakar Shekau.

Il 14 aprile 2014 erano state rapite 276 ragazze all'interno di una scuola media governativa della cittadina nella Nigeria nord-orientale: 57 di loro erano riuscite a fuggire nelle ore immediatamente seguenti al sequestro.

Le ragazze liberate sono state condotte a Kumshe, nella regione di Borno, a 15 chilometri da Banki, nelle prime ore di questa mattina, mentre i quattro miliziani di Boko Haram sono arrivati nella località dello scambio da Maiduguri su un elicottero dell'esercito e sono stati trasferiti a Kumshe su mezzi del Comitato internazionale della Croce rossa che insieme al governo svizzero si è attivato nell'opera di mediazione.

Il presidente nigeriano Muhammadu Buhari, in un comunicato, ha manifestato la sua gioia per la liberazione delle ragazze ma ha ricordato che oltre 30mila persone sono state uccise dai terroristi di Boko Haram.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO