Terremoto: rubato quadro del '600 a Norcia. Il parroco: "Comunità violentata"

perdono-assisi.jpg

Tra le tante storie del terremoto nel centro Italia ci sono quelle relative alle opere d'arte andate distrutte o disperse in seguito alle scosse.

Nel caso della sparizione di un quadro del '600, "Perdono di Assisi" del pittore francese Jean Lhomme, l'ipotesi principale al vaglio però è quella del furto.

Il quadro si trovava nella chiesa di Nottoria di Norcia, che è stata parzialmente danneggiata dal terremoto. L'opera è stata realizzata nel 1631 dal pittore che lavorò per Papa Urbano VIII.

Esprime tutta la sua rabbia contro gli sciacalli il parroco don Marco Rufini: "Le cose che mi sono venute in mente non le posso dire, possono essere materia di confessione...", ha detto. "Hanno violentato una comunità", commenta amaramente.

Al lavoro sul caso sono gli uomini del carabinieri del Nucleo di tutela del patrimonio artistico che stanno indagando per furto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO