Francia, omicidio nel ritiro dei missionari. Killer ancora in fuga

È ancora in fuga l'uomo che ieri ha ucciso una donna in una casa di riposo per missionari a Montferrier-sur-Lez, nel Sud della Francia, alle porte di Montpellier. La vittima sarebbe stata accoltellata a morte.

Nell'ospizio vivono un'ottantina di ex missionari, uomini e donne, che per anni hanno lavorato in Africa. Il killer nonostante il dispiego di forze e la caccia all'uomo da parte delle autorità francesi, almeno per ora sembra essersi dileguato nel nulla. Dalla prefettura mostrano però ottimismo.

Per ora nessuna ipotesi precisa viene avanzata in merito alle ragioni del fatto di sangue, né tantomeno si privilegia la pista di un attacco terroristico. Piuttosto si pensa al gesto di uno squilibrato. "Allo stato attuale, c'è solo una vittima e non abbiamo elementi sufficienti riguardo al movente del crimine" ha spiegato alla stampa il procuratore di Montpellier.

"Verso le 22:30 una donna che lavora nella casa di riposo ha chiamato la polizia, dicendo di essere stata aggredita da un uomo. All'arrivo sul posto gli agenti intervenuti hanno trovato un'altra donna morta " ha aggiunto il magistrato.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO