Puglia: due morti per il freddo, vivevano in case senza riscaldamento

L'ondata di freddo - unita alla mancanza di adeguati riscaldamenti - continua a fare morti in Puglia.

Dopo la notizia, di due giorni fa, dell'82enne deceduto nella sua casa di Torre Santa Susanna, in provincia di Brindisi, arrivano oggi altri due casi simili, dal leccese e dal tarantino.

A Trepuzzi, in provincia di Lecce, un 77enne è stato trovato senza vita nella sua abitazione senza riscaldamenti. Il decesso è avvenuto per arresto cardiaco ma il medico legale indica il freddo come causa della morte.

Nelle campagne tra Sava e Lizzano, in provincia di Taranto, è morto un 57enne che viveva in un piccolo casolare privo di qualsiasi servizio. L'uomo è stato ritrovato dal personale del 118 nel giaciglio dove dormiva. Anche in questo caso a causare la morte è stata la temperatura bassissima.

Il bilancio delle vittime per il maltempo in Puglia è di quattro vittime, includendo anche la 49enne di Altamura, morta per avere battuto la testa dopo una scivolata sulla strada ghiacciata.

Nel video in alto le previsioni del tempo per la giornata di domani.

Vota l'articolo:
4.01 su 5.00 basato su 102 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO