Sesto Fiorentino: rogo in rifiugio migranti, un morto

Sesto Fiorentino

Questa notte è scoppiato un incendio in un capannone di Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze.

Il capannone - in disuso - era utilizzato da circa due anni come rifugio da circa cento persone, principalmente di nazionalità somala.

Un uomo è rimasta vittima del rogo: come riporta l'Ansa, si tratta di un cittadino straniero di 35 anni. Ci sono anche due feriti.

Quando il 35enne era stato ritrovato dai Vigili del Fuoco, era già in condizioni gravissime. È stato rianimato e trasportato in ospedale, dove è avvenuto il decesso.

Le fiamme sono state spente e ora sul posto ci sono - oltre ai vigili del fuoco - carabinieri, polizia e protezione civile che sta offrendo aiuti alle decine di persone rimaste fuori al freddo.

Anche il sindaco di Sesto Fiorentino si è recato sul posto. Si sta cercando una sistemazione per i cittadini somali rimasti ora senza nessun posto dove dormire.

Sono ignote le cause del rogo divampato nel capannone, che in passato ospitava il mobilificio Aiazzone.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO