El Chapo, il re dei trafficanti di droga estradato negli USA

L'annuncio viene dal governo messicano nel giorno dell'insediamento di Trump.

joaquin-guzman-arresto-nel-2014-03.jpg

Si tratta forse di un segnale di cooperazione da parte del governo messicano nel giorno dell'insediamento di Donald Trump, fatto sta che l'ex re dei trafficanti di droga, Joaquin Guzman, noto anche come El Chapo, è stato appena estradato negli Stati Uniti, che da tempo richiedevano una misura del genere visto che gli USA erano la meta principale della droga prodotta dall'organizzazione di Guzman.

El Chapo è stato quindi prelevato dal carcere di massima sicurezza in cui si trovava nei pressi di Ciudad Juarez per essere portato all'aeroporto e consegnato alle autorità degli Stati Uniti, atterrando a bordo di un piccolo aereo nello scalo minore di Mac Arthur, a Long Island, l'isola di fronte a New York.

Già oggi dovrebbe apparire davanti a un giudice di una corte federale di Brooklyn, per la quale si terrà anche una conferenza stampa ufficiale alle 16 (ora italiana), appena due ore prima della cerimonia di Trump.

Il governo messicano ha negato qualunque collegamento tra i due eventi, rifiutando quindi la tesi secondo cui Guzman sia stato una sorta di regalo nei confronti del neopresidente non troppo amico del Messico.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO