Rogliano (Cosenza): operazione anti-assenteisti, anche medici coinvolti

Quattro sospensioni e quattordici obblighi di presentazione: sono i primi risultati di una nuova operazione anti-assenteismo dei Carabanieri, questa volta a Rogliano, in provincia di Cosenza.

Oggetto dei provvedimenti emessi dal gip del Tribunale di Cosenza su richiesta della Procura sono 18 tra medici e dipendenti degli uffici dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

Dopo le segnalazioni e le successive indagini, è stato riscontrato come le 18 persone, durante l'orario di lavoro, si trovavano a giocare alla slot machine, a fare la spesa al supermercato o stare semplicemente a casa.

Ogni giorno c'era sempre qualcuno che strisciava i cartellini per tutti, dando così il "via libera" alle attività extralavorative: tra i 18 coinvolti c'era anche chi accompagnava i figli a scuola e dopo andava nel suo studio privato per svolgere la seconda attività, anziché trovarsi sul luogo di lavoro.

Le indagini sono state compiute dai carabinieri della Compagnia di Rogliano.

Nel video in alto: Furbetti del cartellino, indagini e fermi all'Asl di Caserta (2016)

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO