Bari, inneggiava allʼIsis: sorveglianza speciale per terrorismo

inneggiava a isis bari polizia

Un cittadino italiano originario dell'Albania che inneggiava all'Isis e residente in provincia di Bari è stato raggiunto da un provvedimento di sorveglianza speciale d'urgenza per due anni per terrorismo.

Sul suo cellulare e sul suo computer la polizia ha trovato post inneggianti agli attentati terroristici di Parigi. Inoltre l'uomo aveva condiviso online foto e video di azioni terroristiche.

L'uomo ha poi accettato la proposta di un recupero sociale e spirituale, dicendosi disposto a effettuare un percorso di de-radicalizzazione tramite il coinvolgimento di una guida religiosa idonea da individuare con l'aiuto di referenti qualificati dell'associazionismo islamico istituzionalizzato della provincia di Bari.

Questo non è bastato a evitargli la sorveglianza speciale d'urgenza, misura emessa a seguito dell'indagine della Digos della Questura di Bari coordinata dal sostituto procuratore Isabella Ginefra. Chi indaga infatti ha rilevato "in capo all'uomo elementi ritenuti significativi sotto il profilo della configurabilità di sintomatologie di elevata pericolosità sociale".

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO