Stalking: fucilata contro l'auto degli ex suoceri, arrestato

spara auto ex suoceri polizia arresta

Un uomo già condannato per stalking nei confronti della ex compagna è stato arrestato nuovamente con l'accusa di aver esploso dei colpi di arma da fuoco contro l'auto dei genitori della donna. In stato di fermo è finito un 34enne di Anzio, in provincia di Roma, che a dicembre era stato giudicato colpevole dal Tribunale di Velletri, con pena sospesa, per atti persecutori in danno della ex. L'uomo è stato arrestato ieri dai poliziotti del commissariato di Anzio-Nettuno.

Secondo quanto appurato dalle indagini sfociate nel procedimento penale dell'anno scorso, l'uomo subito dopo la fine della relazione con la donna aveva iniziato a perseguitarla con minacce e comportamenti violenti; lei, cercando di tutelare la serenità della loro figlia minorenne, aveva provato inizialmente a minimizzare la situazione, quindi la denuncia e il processo.

Dopo la condanna e le restrizioni a suo carico l'uomo ha preso di mira gli ex suoceri, con insulti e minacce di morte scritti sui muri della loro casa, e da ultimo una fucilata esplosa contro la loro auto parcheggiata sotto l'abitazione. Il giudice ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari con l'applicazione del braccialetto elettronico, per una condanna di un anno e quattro mesi.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO