Papa Francesco "Chi chiude imprese e toglie lavoro fa un peccato gravissimo". Pensiero ai lavoratori Sky - audio


"Chi per manovre economiche o per fare negoziati non del tutto chiari chiude fabbriche, chiude imprese e toglie il lavoro agli uomini fa un peccato gravissimo": queste le parole pronunciate oggi da Papa Francesco.

Nel corso dell'udienza generale di oggi in Piazza San Pietro, Francesco ha anche citato espressamente i lavoratori di Sky Italia (pronunciandolo erroneamente 'schi'), con un progetto aziendale che prevede la chiusura della sede di Roma e molti licenziamenti. Rivolgendo "un pensiero speciale", Bergoglio si è augurato per loro "che la loro situazione lavorativa possa trovare una rapida soluzione, nel rispetto dei diritti di tutti, specialmente delle famiglie".

Tornando ad un discorso più generale sul mondo del lavoro, il pontefice ha detto: "I responsabili dei popoli, i dirigenti, hanno l'obbligo di fare di tutto perché ogni uomo e ogni donna possa lavorare e così avere la fronte alta, guardare in faccia gli altri, con dignità".

Nel corso dell'udienza il Papa ha anche parlato della carità: "Siamo chiamati all’amore, alla carità, questa è la nostra vocazione più alta [...] L’apostolo Paolo nella lettera ai romani ci mette in guardia dal rischio che la nostra carità sia ipocrita, che il nostro amore sia ipocrita. Quando avviene questa ipocrisia? [...] L'ipocrisia può infilarsi ovunque, anche nel nostro modo di amare".

Vota l'articolo:
5.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO