Siria: bombardamento aereo colpisce moschea, 42 morti. USA negano responsabilità

Sarebbero 42 le persone morte in Siria in un bombardamento aereo mentre pregavano in una moschea in villaggio nel Nord della paese dilaniato dalla guerra civile. Da chi è stato compiuto il raid aereo non è ancora stato chiarito con l'aeronautica statunitense che dopo aver ammesso di aver effettuato un attacco nel Nord della Siria contro terroristi di al Qaeda ha negato con forza di aver aperto il fuoco sul luogo di culto.

"Come vedete questa zona, questa moschea, dove hanno luogo dei corsi di Corano, sono state prese di mira quando i fedeli del villaggio erano riuniti per la preghiera della sera. E' stata colpita da aerei che non siamo riusciti a identificare" spiega Ahmad Dib, consigliere municipale che ha assistito al bombardamento.

"Non abbiamo mirato a una moschea, ma l'edificio al quale abbiamo puntato, dove aveva luogo la riunione (di al Qaida), si trova a 15 metri da una moschea, che è rimasta in piedi" ha dichiarato il colonnello John J. Thomas, portavoce del Comando centrale americano. Tuttavia lo stesso comando aprirà "un'inchiesta sulle accuse secondo le quali questo attacco avrebbe fatto vittime civili" ha aggiunto il generale.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO